✔ Lavora presso l'Ospedale San Raffaele di Milano svolgendo attività chirurgica rivolta con particolare attenzione alla patologia dell'anca. E' responsabile dell'ambulatorio patologia anca e ginocchio.                 ✔ Esegue interventi chirurgici di protesi d'anca con tecnica tradizionale, con tecnica mininvasiva a risparmio tissutale (TSS - Tissue Sparing Surgery) e con tecnica AMIS (via anteriore mini-invasiva).             Protesizzazione d' anca affetta da:                                                                                                                                 -artrosi primitiva                                                                                                                                                                -artrosi secondaria a fratture, osteonecrosi, displasia congenita, morbo di Perthes.                                            ✔ Esegue interventi di prelievo di aspirato midollare ricco di cellule staminali (B-MAC) dalla cresta iliaca e successiva infiltrazione intrarticolare per il trattamento delle artrosi non responsive ad altre terapie conservative.                                                                                                                                                           ✔ Esegue inteventi di "Core Decompression", per necrosi avascolare della testa femorale, con l'utilizzo di cellule staminali autologhe (concentrato di aspirato midollare).                                                                                                                                                            ✔ Esegue inoltre infiltrazioni ecoguidate all'anca.                                                                                                                                                                          ✔ E' Opinion Leader della tecnica Orthokine® per il trattamento delle patologie oste-artrosiche.

PRELIEVO E PREPARAZIONE DELLE CELLULE STAMINALI PER L'INTERVENTO DI CORE-DECOMPRESSION

Il prelievo delle cellule staminali viene effettuato dalla cresta iliaca.

 Il prelievo viene quindi centrifugato per permette di separare la popolazione mononucleata dalle altri componenti dell’aspirato midollare.

Il prodotto contiene cellule mesenchimali (staminali) ma anche altre cellule mononucleate della linea ematopoietica che in un habitat adatto possono rilasciare citochine angiogeniche e osteogeniche ed avere quindi un effetto clinico aggiuntivo.